Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Siligo, approvato il bilancio di previsione 2017. Il sindaco Mario Sassu: «Siamo il primo Comune in Sardegna ad approvarlo»

| di Antonio Caria
| Categoria: Attualità
STAMPA

Siligo. È stato approvato, all’unanimità, il bilancio finanziario di previsione 2017-2019.  Un importante risultato per la squadra di Mario Sassu che, nella seduta di consiglio comunale del 30 dicembre, ha approvato il documento che consentirà di evitare l’esercizio provvisorio e di poter proseguire nel lavoro amministrativo. Il primo cittadino, nel suo discorso, ha sottolineato come nel nuovo bilancio saranno presenti le manutenzioni stradali e del verde urbano, la regolarizzazione di vecchi espropri, i Servizi civici, il trasporto scolastico, la Scuola dell'infanzia, le manifestazioni culturali, il soggiorno per anziani, un nuovo sistema di riscaldamento e condizionamento aria del centro sociale, nonché altri piccoli investimenti. Prevista l’installazione di un moderno sistema di videosorveglianza Wi-Fi agli ingressi e all’interno del centro abitato (fondi dell’ente), la realizzazione, entro l’estate,  di un’impianto ricreativo con una piscina pubblica di 160 metri quadrati presso l’area adiacente all’anfiteatro comunale. il completamento del lavoro di riqualificazione della rotatoria Siligo-Banari mentre il cimitero sarà dotato dei servizi igienici (fondi bilancio). Il  consiglio ha inoltre deliberato il piano triennale LL. PP., l’azzeramento della TASI mentre, per l’anno corrente, saranno adottate le nuove tariffe dei rifiuti (TARI) che consentiranno un risparmio di circa 60-70 euro a una famiglia di classe media. «È un altro  segnale del rispetto del nostro programma amministrativo – afferma il sindaco Mario Sassu – perché, soprattutto in questi tempi di difficoltà per i cittadini ma anche per le casse dell'Ente, ridurre le tasse mantenendo e potenziando i servizi  è una sfida e un dovere per noi amministratori». Per il 2017 sono attesi i finanziamenti del “Por Fesr 2014-2020” (viabilità rurale e impresa) e i 160mila euro per il restauro, inserito nel programma “Sardegna in 100 Chiese”, della chiesa campestre dei Santi Elia ed Enoch (Fondi Cei ed europei). La seduta si è conclusa con gli auguri per il nuovo anno e il ringraziamento per il lavoro svolto al vice sindaco Sergio Corosu, agli assessori Antonella Pala e Antonio Zoroddu e a tutti i consiglieri e dipendenti comunali.

Antonio Caria

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK