Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Borutta, i primi sei mesi del secondo mandato di Silvano Arru

| di Antonio Caria
| Categoria: Attualità
STAMPA

Borutta. Un primo semestre ricco di opere già portate a termine, o che saranno realizzate a breve, quello del secondo mandato targato Silvano Arru. Tra i successi portati a casa, lo sblocco dei progetti della qualità in campo turistico, fermo dal 2012 a causa di un ricorso del Comune di Cagliari, dei progetti di qualità in campo turistico.  in coabitazione con Torralba e Bonorva, per un totale di 1 milione 500mila euro. Ciò consentirà la creazione di una rete di collegamenti tra San Pietro di Sorres, il complesso nuragico di Santu Antine e la necropoli di Sant’Andrea Priu grazie a delle biciclette elettriche e non, nonché l’aggiunta di 60 posti letto finalizzati al miglioramento dell’accoglienza all’interno del convento benedettino. Per quanto concerne la Basilica romanica, è stato ottenuto un finanziamento di circa 250mila euro per la ristrutturazione. Lo stesso importo è stato concesso (bando “Baddhe”) per la sistemazione della via di collegamento tra Frida e Riu Adu. Tra i lavori appaltati, quello per una seconda strada di accesso a Monte Pelao e per l’urbanizzazione della zona 167 con l’introduzione di 6 nuovi lotti. A breve saranno ultimati il campo sportivo (energia autoprodotta da fonti rinnovabili), la casa di riposo per anziani (16 posti letto) e del centro polifunzionale. Quest’ultimo intervento, reso possibile grazie allo “Sblocca Italia”, prevede la realizzazione di una serie servizi nel centro polifunzionale (ristorante-pizzeria, ludoteca, centro di educazione ambientale) oltre che di un auditorium e della strada di collegamento tra  Via Europa e “Culumbu”. Particolare apprezzamento hanno riscosso le installazioni della rete Wi-Fi estesa in tutto il paese, di 2 monitor con l’illustrazione di tutti gli itinerari e dell’app “Borutta 4you”. Nel settore culturale, prosegue l’opera di valorizzazione della figura di Donna Ninetta Bartoli e della Bastida di Sorres, riconosciuta come grande manifestazione turistica della Sardegna. Recentemente, il paese è stato riconosciuto come gestore del servizio civile nazionale.

Antonio Caria

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK