Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Giave, via libera del consiglio alla proposta sulla Zps

| di Antonio Caria
| Categoria: Attualità
STAMPA

Giave. La costituzione della Zps è approdata nei banchi del consiglio comunale. Subito dopo l’assemblea pubblica del 14 marzo scorso, si è deciso di portare a conoscenza la cittadinanza del progetto che l’amministrazione vuole mettere in atto attraverso un’informativa fatta recapitare a domicilio in cui è stato inserito anche un numero di cellulare e un indirizzo di posta elettronica dove la popolazione avrebbe dovuto indicare eventuali pro e contro entro la prima decade di aprile. Come ha dichiarato Uras «Non è arrivata nessuna osservazione in merito da parte di nessuno ma Giave aspettava la risposta da Cossoine,che,pareva interessato alla proposta da estendere anche per il loro territorio, tanto che all'assemblea del 14 Marzo erano presenti Sindaco, Segretaria e alcuni cittadini. Ci siamo promessi quel giorno – ha aggiunto la prima cittadina – tempi brevi ma a oggi nessuno ha risposto, né il tecnico Dr. Ivo Manca ha avuto risposte perciò Giave, che ha le carte in regola per procedere, ha portato la proposta in Consiglio Comunale per per la Costituzione della Zona di Protezione Speciale per il proprio territorio, in cui nidificano sia la cicogna nella piana di Campu Giavesu che il Grifone a Monte Traessu, compresa  la gallina prataiola  che nidifica in tutto il territorio anche circostante». Nella proposta portata all’attenzione del consiglio è stata allegata la cartografia della zona interessata. La sindaca ha inoltre chiarito come il dottor Manca abbia dialogato con la federcaccia e si sia deciso d’inserire nel Piano di Gestione che sarà presentato in regione come «l’attuale attività venatoria, non costituendo un problema per la zps, continuerà a svolgersi come da tradizione». In conclusione, la sindaca ha posto l’accento sul fatto che «se la Regione si pronuncerà nei tempi, tutti i possessori dei terreni ricadenti in zona Zps, coltivatori diretti e semplici imprenditori agricoli, potranno usufruire dei premi riguardanti l'Habitat della Gallina Prataiola e averne tutti  i benefici di Natura 2000 nei premi comunitari», sottolineando come «la Zps porterà nel territorio tanti benefici SIA in termini di valorizzazione del territorio che economici , visto che la Regione da dei finanziamenti riservati sia all'Amministrazione Comunale che serviranno per la valorizzazione e l’occupazione e contestualmente benefici  sia ai conduttori di queste aree che  vorranno presentare  bandi di Psr». Inoltre « la costituzione della Zona di protezione speciale , combatterà la nascita di centrali termiche, come ha sempre sostenuto il comitato del No al Termodinamico di Cossoine che ne era stato da allora l’ideatore, per le piane di Cossoine e Giave , territori scelti per far nascere queste mega centrali».

Antonio Caria

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK