Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Consegnati i pacchi della raccolta per le popolazioni terremotate promossa dalla Consulta giovanile di Cossoine

Condividi su:

Cossoine. Un risultato che va ben oltre ogni più rosea aspettativa. Una comunità intera ha risposto all'appello lanciato dalla Consulta giovanile in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. La raccolta, iniziata il 4 novembre scorso, nel centro di documentazione-archivio (ex poste) e durata circa 3 settimane, ha permesso di raccogliere circa 2000 chilogrammi tra indumenti, alimenti e altre beni di prima necessità. Neanche gli alti costi di spedizione hanno fermato la consegna. Come ci ha dichiarato Alice Carboni (consigliera con delega alle politiche giovanili del Comune) «i costi di spedizione erano spaventosi sia per mezzo dei corrieri che per via posta, senza parlare del viaggio pagando un camionista che si prendesse tale responsabilità. Allora ci si è mobilitati per un invio accorpandoci ad altri comuni che avessero intrapreso la stessa strada della solidarietà. Leggendo vari articoli – così Carboni – sono entrata in contatto con l'organizzatrice della raccolta di Siniscola, Patrizia Tola, che si trovavano nella nostra stessa situazione. L'unione fa la forza e dopo diverse peripezie abbiamo trovato la buon'anima del gentilissimo Luciano Lai e il viaggio offerto dalla Tirrenia ha fatto si che il 4 gennaio il frutto della nostra solidarietà arrivasse ai magazzini di Rieti». La consigliera sottolinea come l'iniziativa sia stata promossa dai giovani che, in quest'epoca forse troppo teconologica, vengono visti come persone apatiche e insensibili.

Condividi su:

Seguici su Facebook