Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Alla società “Il Quadrifoglio” di Torralba il servizio prelievi di Giave

Condividi su:

Giave. Sarà il Quadrifoglio” di Torralba a gestire il servizio prelievi. La decisione è stata presa dall’Amministrazione comunale presieduta dalla sindaca Maria Antonietta Uras che ha deciso di accogliere, nella seduta di Giunta del 15 settembre, la proposta presentata dall’Assessore dei Servizi sociali Nicola Addis.

Un periodo davvero prospero per la società torralbese. Infatti nei giorni si è aggiudicato per la gestione biennale della ludoteca comunale di Banari dove gestisce, tra l’altro, gli stessi prelievi ematici.

Il Servizio sarà svolto per 12 volte all’anno, ogni primo martedì del mese. Lo stesso avrà luogo nei locali dell’ambulatorio comunale. In caso di pazienti impossibilitati a a uscire di casa o allettati, lo stesso sarà garantito a domicilio. Una condizione che dovrà essere specificata nell’impegnativa che dovrà essere depositata, in busta chiusa e con l’indicazione del numero di telefono,  nell’apposita cassetta situata all’esterno del caseggiato di via Ariosto (sede dell’ambulatorio) entro e non oltre le 20.00 del sabato.

La formula sarà quella tradizionale: alle 7.30 l’infermiere professionale effettuerà i prelievi che verranno consegnati alle 9.00 al laboratorio analisi. Il referto sarà consegnato entro qualche giorno.

Soddisfatta la prima cittadina: «Sono molto soddisfatta per la scelta di questo servizio in quanto i cittadini, oltre a non doversi più spostare dal paese, pagheranno soltanto il ticket se dovuto, mentre gli esenti, usufruiranno del servizio in maniera completamente gratuita, in quanto sarà l’Amministrazione a pagare l'intero servizio» Secondo quanto riportato nella delibera di Giunta, la spesa presunta per l’intervento è stata quantificata in 1.700 euro.

Condividi su:

Seguici su Facebook