Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Trading automatico con Bitcoin Prime: può essere un'opportunità?

Condividi su:

Continua a crescere l'esercito delle persone che scelgono di investire nel mercato criptovalutario. Si tratta di un mondo giovane e un po' pazzerello, a volte davvero difficile da prevedere. Per questo molti investitori si affidano a strumenti di trading automatico come Bitcoin Prime. Il bot ha subito attirato le attenzioni di trader e semplici curiosi perché i suoi sviluppatori promettono enormi risultati: è necessario capire se lo strumento è davvero così efficace e se quello che stiamo attraversando è il momento giusto per investire nella criptovaluta numero uno.

Dopo una forte risalita che lo ha portato a toccare il suo nuovo record, il Bitcoin in questi giorni sta facendo un po' di fatica e oggi la sua quotazione è al di sotto dei 60.000 dollari, dopo un mese e mezzo vissuto stabilmente al di sopra di questa soglia. Le cose però non devono essere viste in modo negativo: secondo gli esperti si tratta di un calo temporaneo, perché per il mercato criptovalutarioil trend è ancora rialzista.

Cosa permette di fare Bitcoin Prime

Il trading automatico sfrutta dei particolari software, detti anche trading robots, che sono in grado di gestire in maniera automatica le istruzioni impartite dallo sviluppatore o dal trader in base alle condizioni che si verificano sul mercato. Di sicuro i robot possono rappresentare uno strumento di supporto per il trader, però va ribadito che al momento non esistono soluzioni in grado di offrire garanzie di successo.

Un esempio èbitcoin prime, un software in grado di realizzare operazioni di trading in modo automatico attraverso l’impiego di particolari tecnologie. Questo strumento ha subito attirato l'attenzione degli investitori, soprattutto di quelli che non hanno molta esperienza con gli investimenti digitali. Nella pagina ufficiale del progetto si afferma che con questo strumento si possono ottenere ottimi guadagni perché il robot è in grado di realizzare operazioni con una percentuale di successo molto elevata.

Come funziona il robot di trading automatico

Sono promesse un po' fuori dalla normalità e questo ha fatto sorgere più di qualche dubbio: stiamo parlando di uno strumento realmente efficace o dell'ennesima truffa che corre sul web? Per dare una risposta a questa domanda è necessario approfondire un po' il discorso. Per utilizzare il robot è necessario iscriversi ad una piattaforma: la registrazione è gratuita e molto semplice, perché basta inserire nome e cognome, indirizzo email e numero di telefono e scegliere una password.

Al termine della procedura di iscrizione l'utente viene collegato ad una pagina che dà la possibilità di scegliere se iniziare ad investire da subito oppure se si vuole testare il funzionamento del robot con il conto demo. Per iniziare a fare sul serio sarà necessario effettuare un deposito di almeno 250 euro; dopo questa “formalità” l'account viene attivato e si può iniziare ad investire sui Bitcoin ed altre cryptocurrency sfruttando il robot: basta selezionare l'opzione trading automatico.

La piattaforma consente di impostare alcuni parametri fondamentali come lo stop loss, il take profit ed il numero di operazioni quotidiane. Il setting di Bitcoin Prime è quindi molto facile: il robot è dunque subito pronto a prendere le decisioni e ad agire in modo del tutto automatico. Sulla qualità della piattaforma e sulla facilità di utilizzo dello strumento non ci sono molte critiche da fare: è tutto molto intuitivo. Ci sono però altri aspetti da valutare.

I dubbi su Bitcoin Prime: sicurezza ed efficacia

I primi dubbi da risolvere sono quelli relativi alla sicurezza. Purtroppo, negli ultimi due anni segnati dalla pandemia,le truffe sul trading di criptovalute sono aumentatee, per questo, la Consob ha dovuto oscurare circa cinquecento siti. Bitcoin Prime, come viene ribadito anche sulla recensione pubblicata sul sito finaria.it, funziona tramite broker regolamentati e la sua piattaforma utilizza un protocollo di crittografia SSL per mettere al riparo i dati dei suoi iscritti.

Gli altri dubbi invece riguardano la reale efficacia del robot di trading automatico. Gli sviluppatori, come detto, parlano di grandi profitti al giorno e di percentuali di successo elevatissime. Le recensioni degli utenti sono contrastanti: ci sono quelle rilasciate da perone che utilizzano toni entusiastici (forse troppo) e quelle che bocciano sonoramente il programma. Difficile quindi dare una risposta definitiva, ma di sicuro si raccomanda molta cautela.

Condividi su:

Seguici su Facebook