Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Fondazione Maria Carta, siglato protocollo di intesa culturale tra la Sardegna e la Corsica

Condividi su:

Un importante accordo di collaborazione culturale è stato siglato i giorni scorsi tra la Fondazione Maria Carta e il Centro di Creazione Musicale “Voce” di Pigna, località che fa parte della Balagne, regione dell'alta Corsica. L' iniziativa, fortemente voluta dal presidente della Fondazione, Leonardo Marras e da Toni Casalonga, ideatore e direttore del Centro “Voce”, prevede una serie di scambi di carattere culturale, principalmente nel settore musicale, che si tradurranno nell'immediato nella partecipazione di alcuni artisti sardi al festival Festivoce che si terrà a Pigna dal 10 al 13 luglio mentre una delegazione del sodalizio corso sarà ospite alla quattordicesima edizione del “Premio Maria Carta”, in programma a Siligo il 4 settembre. Partendo dal presupposto che sono molteplici gli elementi in comune tra la Sardegna e la Corsica, come del resto è stato recentemente evidenziato anche a livello istituzionale con la partecipazione dei principali rappresentanti corsi che hanno preso parte in Consiglio regionale a Cagliari alla giornata dedicata a “Sa Die de sa Sardigna”, allo stesso modo articolate e varie potrebbero essere le iniziative da intraprendere in campo culturale. Il Centro “Voce” è nato nel 2009 per promuovere il ricco patrimonio musicale corso e può contare su un auditorium, un completo centro di documentazione e ricerca insieme a una serie di altri luoghi e spazi congeniali a favorire l'attività espressiva dei vari artisti che a Pigna soggiornano durante tutto il corso dell'anno. La Fondazione Maria Carta, d'altra parte, attraverso le sue iniziative valorizza la tradizione musicale sarda indirizzando la sua attenzione anche verso le nuove e interessanti proposte che giungono da artisti giovani e innovativi. L'obiettivo della collaborazione è dare visibilità e forza al settore culturale delle due isole sorelle.

Condividi su:

Seguici su Facebook