Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Fantasia e passione per dar nuova vita a ciò che ti circonda!

| Categoria: Attualità
STAMPA

La casa è il nido, è il luogo nel quale ci si rifugia alla fine di una giornata e nel quale si vorrebbe poter tornare sempre con un sorriso e con la voglia di rimanere e ammirare ciò che ci circonda.

E non sempre la bellezza dell’arredamento deve fare rima con “troppo costoso” oppure con “stereotipato”, anzi! Oggi è possibile creare il proprio stile partendo da mobili che abbiano già accumulato un certo numero di anni o, addirittura, da elementi che non vengono in genere proposti come componenti di un salotto o di  una stanza da letto.

Infatti, molte aziende propongono oggi letti, divani, sedie e poltrone ricavati sia da precedenti pezzi d’arredo, sia da ciò che, ad esempio, si potrebbe trovare in luoghi come magazzini o negozi di legname e dedicati al fai da te. Queste realtà commerciali sempre più diffuse, insegnano anche ai privati ad apprezzare questo nuovo stile scaturito dall’amore per ciò che è antico e dalla voglia di farlo rivivere anche nell’epoca moderna.

Esistono moltissimi esempi ai quali si può fare riferimento. Chi non ha in casa una vecchia credenza che magari ha subito i segni del tempo? Con un po’ di fantasia, di buongusto e di materiali indicati al lavoro di restauro come ad esempio della vernice per il legno, la si potrà trasformare in un mobile adatto anche ad un salotto ispirato ad esempio all’India o magari agli anni sessanta. Anche divani e poltrone possono essere ricavati da strutture preesistenti, come reti “grezze” sulle quali appoggiare nuovi cuscini multicolori o da utilizzare come base per la realizzazione di una vera e propria opera d’arte nel campo dell’arredamento. È incredibile come basti riverniciare il legno di una vecchia poltrona e cambiarne il rivestimento per ottenere un ambiente confortevole senza spendere troppo.

Un bel divano con una spalliera in legno non lavorato potrà riportare alla mente uno stile classico ed allo stesso tempo moderno e di design, invidiato da tutti. C’è chi si attrezza per trasformare i pallet, che tanti vedono solo come elementi grazie ai quali poter trasportare la merce, in veri e propri mobili. Sempre il legno, soprattutto se grezzo e ancora lavorabile, può servire come strumento per creare portafoto, lampadari e lampade per il proprio soggiorno, senza troppa fatica, utilizzando soprattutto la propria fantasia. Cosa dire di una vecchia cassettiera i cui cassetti possono trasformarsi in scaffali per una casa dallo stile essenziale oppure shabby chic? O magari di una porta che può diventare un tavolo, se unita a delle solide gambe che la sostengano?

Queste idee sono solo alcune tra quelle che si possono mettere in pratica e anche le aziende che oggi si occupano di arredamento hanno capito che il riciclo e il riutilizzo dei materiali sono scelte vincenti, in grado non solo di incontrare il gusto dei consumatori, ma anche di aiutare l’ambiente e l’economia generale.  Quello che definiamo “stile riciclato”, ha preso davvero piede negli ambienti pubblici, nei bar ed in quei punti di ritrovo rustici e glam allo stesso tempo, particolarmente apprezzati negli spazi esterni.  Questo modo di arredare sta spopolando anche nelle case, a tal punto da portare i produttori a creare dei bellissimi mobili che, pur essendo nuovi e ben lavorati, richiamino questo “nuovo mondo” e si adattino alla perfezione.

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK