Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Thiesi arriva la digitalizzazione delle Radiologie

Condividi su:
Pellicole e acidi nelle radiologie territoriali di Thiesi e Ittiri  saranno presto un vecchio ricordo. Così come da impegni della Direzione Generale della ASL di Sassari anche nei presidi del Mejlogu e del Coros, la Diagnostica per Immagini farà un salto di qualità con il sistema RIS PACS aziendale. Si tratta del sistema, di imminente attivazione, realizzato dal Servizio Sistemi Informativi della ASL di Sassari, grazie al quale gli esami radiologici effettuatati a Ittiri e Thiesi potranno essere refertati direttamente a Sassari dall'Unità Operativa Complessa di Radiologia Territoriale diretta dal direttore Ennio Murtas. I referti radiologici digitali e le relative immagini, validati con la firma elettronica, verranno restituiti ai pazienti in formato CD ROM con notevoli risparmi di denaro e di tempo per le strutture della ASL. Effetti che si tradurranno positivamente anche per l’ambiente grazie all'eliminazione definitiva dei chimici di sviluppo e fissaggio e delle  pellicole RX  così come già avvenuto per le Radiologie di Sassari, Alghero e Ozieri. Il costo dell’impianto è di circa 200 mila euro. La ASL di Sassari ha attinto le risorse dai fondi messi a disposizione dall’Assessorato Regionale Sanità nell’ambito del Riconversione degli ex ospedali di Ittiri e Thiesi. “La digitalizzazione dei due presidi è una risposta concreta alle comunità dopo anni di promesse mancate da parte di chi mi ha preceduto” ci tiene a sottolineare il Direttore Generale Marcello Giannico. “Stiamo investendo risorse importanti nelle due strutture anche dal punto di vista dell’ammodernamento tecnologico a dispetto di chi continua a sollevare polemiche e gridare allo smantellamento della sanità nel territorio”. I file radiologici saranno a disposizione nella banca dati della ASL e questo consentirà di prestare una più efficace assistenza ai pazienti dei due territori. Infatti, il Ris-Pacs consente di scambiare immagini radiologiche digitali con gli altri Presidi della ASL, evitando lo spostamento dell'utente. “L’installazione del nuovo sistema ci permetterà di migliorare e potenziare l'offerta delle prestazioni di Diagnostica per Immagini” aggiunge il dott. Ennio Murtas Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Radiologia Territoriale “Inoltre, una volta a regime, il RIS PACS aziendale, ci consentirà di garantire elevati standard di qualità per i pazienti, diminuire le liste di attesa e agevolare un accesso appropriato alle strutture ospedaliere e al Pronto Soccorso dando risposte adeguate alle aspettative del territorio”.
Condividi su:

Seguici su Facebook