Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

“Sardinia coast to coast 1971. L’ultimo sogno beat” sabato 28 a Banari

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Agosto 1971, così emblematico per il futuro dell'Italia: quattro ragazzi innamorati della musica e del mondo caricano tende, bagagli e chitarra sulla mitica Fiat 500 alla ricerca di una ragazza misteriosa, sulla costa orientale della Sardegna. Uno dei quattro ragazzi, Pier Luigi Cherchi, ha scritto più di 40 anni dopo "Sardinia coast to coast 1971. L’ultimo sogno beat” (Editrice Edes) che è un po’ il diario di quel viaggio. Il libro viene presentato oggi alle 17 alla biblioteca comunale di Sassari in piazza Tola, con la collaborazione di Lolla Spano. L'appuntamento é organizzato con il patrocinio dell'assessorato alle culture del Comune dalla libreria Koinè e dall’associazione Colibrì. Il viaggio, ultima espressione di una cultura on the road, si snoda tra paradisi marini ancora incontaminati, ovili sperduti e mondi dorati appena nascenti nella prima Costa Smeralda. Una Sardegna bella e selvaggia poetica e precaria, come il sogno beat ormai alla fine. Pier Luigi Cherchi è professore ordinario di ginecologia e ostetricia all’Università di Sassari. Nel pieno della maturità accademica si è “scoperto” scrittore, si è dedicato alla saggistica e, da ultimo, alla memorialistica. Ha affrontato i temi della rivoluzione culturale beat con “C’era un ragazzo che come me amava….” e il dramma dell’emigrazione meridionale nei Paesi mitteleuropei, (“Prendi la chitarra e vai” , Edes 2010) fino a “Hanno arrestato a Dario Fo!”, scritto in collaborazione con Francesca Vargiu.

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK