Rimani sempre aggiornato sulle notizie di meilogunotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Siligo, venti rose bianche per non dimenticare

| di comunicato a cura della Fondazione Maria Carta
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Il Giardino delle rose bianche. Questo il nome dell'iniziativa promossa dalla Fondazione Maria Carta e dalla scuola media n. 3 “Pasquale Tola” di Sassari per ricordare i venti bambini ebrei di diversa nazionalità uccisi dai nazisti, dopo essere stati sottoposti a inutili e dolorose sperimentazioni mediche, all'interno della scuola Bullenhuser Damm di Amburgo il 23 aprile 1945.

Due le iniziative in programma. Giovedì 23 aprile, alle 11, a Sassari nel cortile dell'istituto scolastico “P. Tola” in via Monte Grappa, si procederà all'inaugurazione del giardino alla presenza del sindaco di Sassari, del rappresentante dell'ambasciata della Repubblica Federale di Germania in Italia e del presidente della Fondazione Maria Carta. Seguiranno gli interventi musicali del gruppo vocale-strumentale Maria Carta della scuola media n. 3 diretti dalla professoressa Palmira Santoru, del coro delle voci bianche Padre Manzella, diretto dal maestro Giuseppe Serra, dei gruppi strumentali della media n. 3 e dell'istituto comprensivo n. 2 di Ozieri. La chiusura è affidata all'orchestra jazz del liceo classico musicale “D. A. Azuni” di Sassari.

Venerdì 24, alle 11, a Siligo, nella piazza Maria Carta, un piccolo spazio verde con venti rose bianche e una targa dell'artista Monica Scassellati sarà intitolato ai bambini della Bullenhuser Damm.

comunicato a cura della Fondazione Maria Carta

Contatti

redazione@meilogunotizie.net
mob. 389.8213416
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK