Partecipa a MeiloguNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Banda Ultralarga, Spanu incontra a Banari i sindaci del Meilogu e del Logudoro: "In tempi brevi risposte certe su avvio operatività nuove reti in fibra ottica"

Spanu ha ricordato che "è in corso una interlocuzione con il ministero dello Sviluppo Economico e con Infratel per garantire in breve tempo la piena operatività della rete in fibra ottica che nel comune del Meilogu è st

Condividi su:

Banari, 1 marzo 2018 - L’assessore degli Affari Generali Filippo Spanu ha incontrato nella sala Consiliare del Comune di Banari i sindaci del Meilogu e del Logudoro, sugli sviluppi del piano di diffusione in 296 piccoli centri della Banda Ultralarga. Il programma, finanziato dalla Regione con 56 milioni di euro, consente di garantire servizi di connettività con elevati standard di qualità in aree in cui gli operatori privati hanno deciso di non intervenire. Alla riunione hanno preso parte anche i rappresentanti dell’Unione dei Comuni del Meilogu e del Comitato dei Cittadini che ha esposto le attuali difficoltà che impediscono di accedere celermente alla rete internet in molti rioni di Banari.

Spanu ha ricordato che "è in corso una interlocuzione con il ministero dello Sviluppo Economico e con Infratel per garantire in breve tempo la piena operatività della rete in fibra ottica che nel comune del Meilogu è stata già collaudata. Stiamo seguendo con molta attenzione la vicenda e contiamo entro poche settimane di ricevere puntuali indicazioni e tempi certi sull’avvio dei servizi ad alta connettività in tutti i Comuni della Sardegna in cui le nuove infrastrutture sono state realizzate e collaudate. In questo momento – ha aggiunto l’esponente della Giunta – i lavori per le nuove reti in fibra ottica sono stati conclusi in 71 piccoli comuni. In oltre cento paesi le infrastrutture sono in fase di realizzazione con collaudi in tempi molto brevi. La conclusione di tutti gli interventi è prevista entro la fine dell’estate”:

Intanto entro poche settimane avrà inizio la fase della progettazione nei Comuni che rientrano nella seconda fase del programma per la diffusione della banda ultralarga e per il quale la Regione ha stanziato 83 milioni di euro. L’assessore Spanu si è anche soffermato sui lavori per la rete di videosorveglianza in fase avanzata di realizzazione in oltre cento Comuni.

La Giunta ha deciso di assegnare una parte delle economie derivanti dal Piano Tecnico (circa 25 milioni di euro) per la Banda Ultra Larga a favore dei nuovi interventi per le reti di videosorveglianza da destinare ai Comuni - come viene precisato nell’Accordo per la Promozione della Sicurezza Integrata sottoscritto lo scorso 27 febbraio a Roma dal presidente della Regione Francesco Pigliaru e dal ministro dell’Interno Marco Minniti - in ragione dei fabbisogni rappresentati dal sistema delle Autonomie locali con particolare riferimento agli ambiti ottimali costituiti da Unioni di Comuni.

Condividi su:

Seguici su Facebook